Giochi logici per sviluppare la memoria

Durante un lungo viaggio in macchina oppure se siete in fila e non sapete più cosa fare, provate questi giochi semplici, ma molto efficaci per sviluppare la memoria e la creatività. Queste attività fanno parte del sistema educativo TRIZ (ne racconteremo di più in un articolo più avanti).  Gioco N 1: il passato ed il futuro Come giocare: scegliete un oggetto e chiedete al bambino: … Continua a leggere Giochi logici per sviluppare la memoria

Progetto MyPlaylab—avvicinare alla lettura in maniera creativa ed emozionante.

Abbiamo conosciuto Paola e Elisa durante la fiera “Children and Family” e per 2 giorni abbiamo osservato come “incantavano” i bambini semplicemente con la lettura. I bambini di varie età si accomodavano incuriositi attorno al tavolo e iniziavano a sentirsi i protagonisti della storia.
Oggi vogliamo raccontarvi del meraviglioso progetto MyPlayLab e consigliarvi di portare i bambini a vivere questa bellissima esperienza.

Continua a leggere “Progetto MyPlaylab—avvicinare alla lettura in maniera creativa ed emozionante.”

5 motivi per i bambini per esservi grati se trovate il lavoro dei vostri sogni

Molti rinunciano alla realizzazione di se stessi per poter crescere i propri figli. E cascono in trappola. In realtá è tutto esattamente al contrario. È importante non solo Crescere i figli, ma esserli d’esempio nella vita, dove c’è spazio per la gioia e la felicitá di fare quello che ami. Vediamo di che cosa vi saranno grati i vostri figli, se trovate la vostra vocazione?

Continua a leggere “5 motivi per i bambini per esservi grati se trovate il lavoro dei vostri sogni”

Emozioni che salvano la vita. 4 passi importanti all’educazione emotiva

IMG_1065.JPGCosa fate da mangiare ai bambini stasera: patatine con la coca cola o preferite cibo naturale e salutare? – Una domanda strana questa, vero? Soprattutto se ve la fa uno psicologo. Però la comunicazione, come cibo, può essere salutare e nutriente, o può essere distruttiva e deprimente.

Continua a leggere “Emozioni che salvano la vita. 4 passi importanti all’educazione emotiva”

Come aiutare il bambino a diventare autonomo? Tutoring.

Oggi riportiamo un articolo dedicato ad un approccio  conosciuto come – tutoring. Siamo convinti che ogni genitore debba tenerlo nella propria riserva degli strumenti educativi assieme ad altre tecniche e metodi disponibili, come coaching, programmazione neurolinguistica, comunicazione, perché alternandoli si possono ottenere dei buoni risultati.

Continua a leggere “Come aiutare il bambino a diventare autonomo? Tutoring.”

Una storia vera – ognuno può trovare la propria vocazione!

È una storia vera, raccontata da Ekaterina Murasheva, la psicologa che lavora con i bambini e ragazzi a San-Pietroburgo (Russia): “E’ venuta una donna con il suo figlio adolescente. Il ragazzo aveva il disturbo di sviluppo serio. Mi sono afflitta, perché di solito in questi casi è difficile aiutare. – Presentati, – ha detto la madre. – Mi chiamo Vassily, ho 17 anni, studio agli … Continua a leggere Una storia vera – ognuno può trovare la propria vocazione!

Come insegnare l’inglese con le recite e matematica attraverso il ritmo della musica?

IMG_1010

Di questo e della sua passione per il lavoro abbiamo parlato con Angela Costantini – maestra di scuola primaria Galileo Galilei (Modena) che insegna la matematica, l’inglese, la tecnologia e la musica. Con grande piacere pubblichiamo la nostra conversazione perché crediamo che le buone pratiche devono essere condivise.

Continua a leggere “Come insegnare l’inglese con le recite e matematica attraverso il ritmo della musica?”

Come organizzare una visità al museo per tutta la famiglia?

Come visitare un museo con i bambini in maniera piacevole? Come coinvolgere i bambini durante la visità? Parliamo di questo con Francesca Camerota, co-founder di “Mamma Cult “– un portale online per la prenotazione di attività culturali e di intrattenimenti per famiglie con bambini da 0 a 13 anni in Italia.

Continua a leggere “Come organizzare una visità al museo per tutta la famiglia?”