Il gioco per un primo divertente approccio alla geografia

Ciao, oggi vorrei raccontarvi del gioco che abbiamo provato ieri “Il giro per il mondo” della Clementoni. è piaciuto sia a me, che a mia figlia di 7 anni. Devo dire che è veramente un ottimo strumento per un primo  approccio alla geografia. E non solo.

Il gioco favorisce lo sviluppo delle capacità logiche e di osservazione (come orientarsi nello spazio e pianificare un percorso di gioco); autonomia (capacità di prendere decisioni e fare azioni mirate).

Contenuto della scatola:
-1 tabellone che raffigura la Terra ed è suddiviso in 5 aree geografiche, identificate da diversi colori. In ogni area geografica sono presenti 5 destinazioni.

66 carte di 2 tipologie:
-25 destinazioni, suddivise in 5 gruppi di diverso colore. Il colore identifica l’area geografica di appartenenza presente sul tabellone.
– 4 imprevisti, suddivisi in 2 gruppi: terra e mare.

16 gettoni
I gettoni rappresentano 4 mezzi di trasporto e hanno 2 lati, quello viola va utilizzato nella versione base del gioco, quello blu nella versione completa.

4 pedine e 1 dado.

9CE4836D-14FC-4EA1-ABE6-32AB3D2E4F19

Come si gioca

Versione base
Questa modalità del gioco è rivolta ai bambini di 6-7 anni.
Scegliete ognuno una pedina e disponetela sulla casella raffigurante il viso del vostro personaggio.
Prendete (senza mostrarlo agli altri) 5 carte di colore diverso, che rappresentano le destinazioni da raggiungere per vincere la partita. Girate i gettoni sul lato viola e poneteli accanto al tabellone.
Nella versione di base le carte “imprevisto” non vanno utilizzate.

B9CBA9E6-8C18-464E-BD06-4C2505C74FAF

Comincia il giocatore più giovane.
Tocca a te! Durante il tuo turno lancia il dado è muovi la pedina lungo la griglia.
Ma attenzione:
– puoi muoverti solo in orizzontale o verticale, non in diagonale.
– puoi cambiare la direzione e verso, ma nel tuo turno non puoi passare 2 volte sulla stessa casella.
– non puoi ne passare ne fermarti su una casella raffigurante un animale; nemmeno su una casella già occupata da un’altra pedina.
Se la tua pedina finisce su una casella con il mezzo di trasposto, prendi il gettone, potrai utilizzarlo nei turni successivi. Se hai raggiunto una delle tue destinazioni, svela la carta corrispondente e tienila scoperta vicino a te! Bravo!! Hai completato una missione!

Dopo aver mosso la tua pedina, il turno passa al giocatore alla tua sinistra. Vince il giocatore che raggiunge per primo le sue 5 destinazioni.
1180A449-10F0-444A-BF2D-9C3C01924A5FA me è piaciuto che ogni carta contiene una breve descrizione della destinazione. Così col tempo i bambini acquisiscono la conoscenza per comprendere meglio come è fatto il mondo. I bambini che non sanno ancora leggere possono essere aiutati dai genitori. Invece i bambini che sanno già leggere possono praticarsi nella lettura.

Versione completa è analogica alla versione base e presenta differenze riguardo i mezzi di trasporto e l’utilizzo aggiuntivo delle carte “imprevisto“.

443F1ACC-0007-44C9-8331-C7D14D7F8CDB.jpeg

Forse 5 destinazioni per continente sono pochi. Ma per iniziare ad orientarsi nella mappa e più che sufficiente. Quando il bambino le impaperá tutte, potete aggiungere delle altre: basta scrivere con il pennarello il nome di qualche destinazione: per esempio la Torre Eiffel e dopo stampare da internet una carta con l’immagine e aggiungerla al mazzo con le altre carte.

Ti potrebbero anche interessare:

“Un modo per avvicinare i bambini alla geografia”
“Imparare geografia è divertente “

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...