Un modo per avvicinare i bambini alla geografia

Oggi vorrei raccontarvi come impariamo la geografia e la storia con mia figlia a casa. Quando Alexandra ha iniziato a farmi delle domande sul nostro pianeta, sulla vita delle persone che hanno vissuto molto tempo fa, ho deciso di anticipare il programma scolastico e raccontarle delle cose che la interessavano.


Innanzitutto abbiamo guardato insieme il mappamondo (è molto divertente spegnere la luce e accendere il “Mappamondo luminoso “ , ti senti un esploratore in cerca di nuove avventure). IMG_1063Alexandra ha subito notato che la terra è rappresentata con dei colori diversi, perché ci sono le montagne e le pianure; anche l’oceano è colorato con varie sfumature di blu (fossette e le barriere). Abbiamo trovato i posti dove siamo già stati, discusso come si può attraversare l’oceano, abbiamo capito che la sua compagna di classe nata in Cina, non torna lì ogni sera perché è troppo distante.
Per approfondire abbiamo letto l’enciclopedia per i bambini “il nostro pianeta con Chivostik” (edizione in russo). Chivostik – è un personaggio simpatico, che abita in biblioteca di un professore; è molto curioso e fa tante domande. Il linguaggio del libro è adatto ai bambini (per esempio, per mostrare i poli della Terra, paralleli e meridiani usano l’arancia),IMG_1062 contiene molte immagini, tra gli argomenti toccati sono: continenti e oceani, l’atmosfera, montagne e laghi, il vento e le onde, gli iceberg, i vulcani. Insieme con il libro cartaceo c’è anche l’audio libro (molto comodo per i lunghi viaggi in macchina) e il cartone animato, quindi abbiamo letto, ascoltato e guardato.

In italiano ci è piaciuto “L’atlante del mondo Touring” con Joe Canino che descrive tutto in rima e poi propone i simpatici quiz che trovano risposta negli sticker allegati in fondo al libro.

Vorrei anche citare un’atlante illustrato di Usborne. Un libro con linguette da sollevare, cartine ricche di particolari illustrati di specie animali, monumenti famosi e bellezze naturali. In più contiene una cartina del mondo formato poster.

Senza dimenticare del libro “Se.. SORPRENDENTI IDEE PER CONOSCERE IL MONDO”.”.

All’inizio Alexandra non riusciva a capire la differenza tra il paese è la città, che nello steso paese possono esserci più di una città. Per spiegarle abbiamo studiato la mappa dell’Italia in grandi dimensioni. Con l’occasione del viaggio in treno da Padova a Roma ho deciso di mostrarle fisicamente il concetto delle città. Prima ho stampato la mappa dell’Italia (formato A3) con i confini delle regioni. IMG_1050

Ancora a casa abbiamo indicato la città della partenza e poi con ogni fermata si sono aggiunte le altre città. Non abbiamo compilato tutta la mappa per non fare confusione, lo faremo con i prossimi viaggi.
Durante il viaggio di ritorno ci siamo divertite a creare tante scenette delle città con il simpatico libro di usborne edizioneItalia“. IMG_1051Ogni pagina rappresenta una città (Roma, Milano, Verona, Padova, Torino, in totale sono 11), nel libro non troverete la descrizione, la storia dovete raccontarla voi usando la ricca collezione di adesivi inclusi.

Vorrei anche nominare la collana di Lonely Planet dedicata alle città e ai continenti.

IMG_1061.JPG

Noi abbiamo letto “Roma tutto quello che hai sempre voluto sapere”. La guida con tante foto e immagini. Devo dire che non ero molto entusiasta quando ho letto le prime pagine, ma ho visto che piaceva molto ad Alexandra. Forse avevano ragione quando hanno scritto sulla copertina: “vietato ai genitori”. Si trovano anche in biblioteca!

Per conoscere meglio gli animali giochiamo agli indovinelli. Uno tiene in mente un animale e gli altri devono indovinare facendo le domande come: se è un animale selvaggio o domestico? Piccolo, grande o medio? Ha le zampe o i zoccoli? È domestico o selvaggio? È così via.

Abbiamo ancora tanto da imparare è da scoprire! Cercheremo di farlo in modo divertente e creativo!
Come sempre aspettiamo i vostri consigli e commenti!

Ti potrebbero anche interessare:

“imparare geografia e divertente “
“come organizzare una visita al museo per tutta la famiglia “
“Giocare con il planisfero “
“Come fare una cartina dell’Italia “
“10 siti web di geografia per bambini e ragazzi “

Annunci

3 pensieri riguardo “Un modo per avvicinare i bambini alla geografia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...