Risorse utili per imparare la matematica

Per imparare la matematica ci sono diversi metodi e non tutti vanno bene per ogni singolo bambino. Per questo secondo me ci sono molti casi in cui i bambini sono in difficoltà, non capiscano il materiale didattico e di conseguenza si pensa che non sono portati per la matematica. Giustamente non vi è possibile cambiare il metodo che viene applicato nella scuola, ma potete lo stesso aiutare i vostri figli perché li conoscete meglio delle maestre, sapete cosa li piace e ci sono tantissimi strumenti che sono a vostra disposizione.

 Innanzitutto vorrei parlare dei varie metodi che ci sono:

img_0810Metodo Analogico
Ideato dal maestro Camillo Bortolato, il Metodo Analogico è un metodo estremamente semplice e intuitivo, che però poggia su solide fondamenta scientifiche. Il metodo si traduce in testi operativi, alcuni dei quali pubblicati dalle edizioni Erickson , “Calcolare a mente” “La linea dei numeri”, “Problemi per immagini” ecc. nei quali il percorso operativo è descritto e accompagnato da spiegazioni teoriche per l’insegnante.
Strumenti per il metodo analogico intuitivo: “La linea dei 20”; “La linea dei 100” e “La linea dei 1000”, che sviluppano il calcolo mentale simulando il funzionamento delle mani.
c’è anche il volume speciale “Disfaproblemi”per tutti i bambini e i ragazzi che sono in difficoltà con la matematica, aiutandoli a superare le ansie con gli esercizi che si trasformano in un gioco utile e divertente.


img_0809Metodo Singapore

per l’insegnamento della matematica abbandona l’insegnamento del calcolo e della memorizzazione per lasciare il posto al problem solving.
Il processo di insegnamento secondo il metodo Singapore viene strutturato in 3 fasi. La prima viene chiamata fase concreta, e ha a che fare con la sperimentazione degli oggetti nel manipolarli e utilizzarli (valida per i bambini di scuola dell’infanzia e primaria).
La seconda è la fase pittorica, e utilizza rappresentazioni grafiche degli oggetti e delle operazioni per poter essere meglio compresi e memorizzati. La terza e ultima fase, quella astratta, introduce l’utilizzo dei simboli matematici, che sarebbero solamente delle scorciatoie mentali ma non aggiungerebbero nulla all’effettiva comprensione dei concetti già appresi nella fase precedente. ( risorsa http://www.artinmovimento.com/la-matematica-e-risolvere-problemi-il-metodo-singapore/)
Questo metodo è molto diffuso nelle scuole di Cina, Singapore, Stati Uniti e Regno Unito. Se siete curiosi potete leggere di più sul sito:http://www.singaporemath.com/ per il momento tutti i libri sono in inglese.


img_0811Kumon

Un “metodo” alternativo per l’apprendimento della matematica:
Fare il Kumon significa svolgere ogni giorno una certa quantità di esercizio, per circa 10-15 minuti, stabilita dall’istruttore sulla base delle specifiche abilità e necessità di ogni singolo studente.
Ogni studente lavora sempre a un livello coerente con le sue capacità: il Kumon non tiene conto tanto dell’età anagrafica o della classe frequentata, ma valuta esclusivamente le abilità di ciascuno studente, che compie un percorso lungo il programma “Kumon”muovendosi sempre con il proprio passo. L’ho provato con la mia figlia, ma il sistema era troppo rigida per lei.
Potete trovare più informazioni sul sito :
http://www.kumon.org/italia/lezioni/domande-frequenti/index.htm

Vorrei citare anche alcuni Siti web che possano esservi d’aiuto:
http://www.youmath.it

img_0814
Ha tanti spunti untili presentati in maniera facile per i ragazzi di scuola primaria, scuole medie,superiori. Pieno di giochi matematici, materiale didattico, lezioni, esercizi e risposte.

 Sul sito http://www.homemademamma.com potete trorare tante schede da stampare per giocare a matematica.
Il sito http://www.scuolainsoffita.com propone un laboratorio matematico da casa con tante idee per giochi fai da te e libri per leggere con i bambini.

img_0812 “Canale YouTube Khan Academy”.
Il fondatore, Salman Khan, faceva i lezioni di matematica a sua cugina usando Doodle notepad di Yahoo! Quando altri amici chiesero un simile aiuto, si rese conto che sarebbe stato più pratico pubblicare dei tutorial su YouTube.
Le lezioni toccano un’ampia gamma di discipline: matematica, fisica, chimica, biologia, astronomia, ecc. Ciascuna di esse dura all’incirca dieci minuti e consiste in una minilezione con la voce dell’insegnante che utilizza una “lavagna” costituita da uno sfondo nero su cui traccia disegni, numeri ecc.

img_0813Non posso di non citare la piattaforma “Redooc” è uno strumento nativo digitale per studiare tutto il programma di matematica stabilito dal Ministero, attraverso brevi videolezioni ed esercizi interattivi con tre diversi livelli di difficoltà. Le lezioni sono composte da più post che contengono appunti e video lezioni, che spiegano passo per passo i concetti (come se fossero dei paragrafi di un libro di testo).

Ho cercato di nominare i metodi e dei strumenti più efficaci e interessanti.
Ma sicuramente c’è ne sono tanti altri! Scriveteci i vostri commenti e aggiorniamo la lista !!

Leggi anche:

“Osmo il ponte tra vita reale e il mondo digitale”

“Lego Education”

Annunci

5 pensieri riguardo “Risorse utili per imparare la matematica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...